PRONTI, PARTENZA, VIA!

Zipline Sauris: il volo libero più adrenalinico e lungo d’Europa

26 Luglio 2021
lago di Sauris
Reading Time: 2 minutes

Siete persone che amano il brivido? Amanti della montagna e delle esperienze fuori dall’ordinario?

Ho trovato qualcosa di davvero divertente da proporvi: volare appesi ad un cavo d’acciaio sopra il lago di Sauris!

Siamo a Sauris, in Friuli-Venezia Giulia a circa 90 chilometri da Udine.

La Zipline Sauris parte da Sauris di Sopra, in cima al Monte Ruke per terminare in località La Maina, sulle sponde del lago e all’inizio del caratteristico borgo di Sauris.

Due chilometri e mezzo di pura adrenalina, suddiviso in tre tratte:

“Volo dell’Aquila”: percorso che vi farà volare dal Monte Ruke in mezzo al bosco di fronte ad un magnifico belvedere, da cui si intravede già il lago di Sauris.

 “Volo del Falco” è il nome dato alla seconda tratta: un volo che può raggiungere la velocità di 70 km/h. Con questo percorso si arriva al secondo belvedere, da cui si può ammirare tutto il lago, dallo splendido colore turchese.

L’ultimo tratto è quello più spettacolare ed è chiamato “il Volo del Drago”.  In questi mille metri e oltre di discesa libera si sorvolano le azzurre acque del lago volando ad una velocità che può arrivare fino ai 100 km/h.

Non abbiate paura, le vertigini non saranno un problema: lo spettacolo che potrete godere da questa attrazione vi distrarrà da ogni altra cosa!

Solo due gli ostacoli che potrebbero impedirvi di partecipare: peso e altezza! Infatti, per poter provare l’ebbrezza del volo dovrete pesare tra i 40 e i 120 chilogrammi e non superare i due metri d’altezza!

Vi lascio l’articolo di blog dedicato Zipline Sauris: l’emozionante volo libero sopra il lago, potrete così leggere il racconto completo della mia esperienza, trovare le informazioni fondamentali per vivere al meglio questa avventura oltre a qualche suggerimento che spero possa esservi utile!

Mi raccomando, attendo di sapere le vostre impressioni, se deciderete di provare Zipline Sauris!

…ciao for now!

Giulia “I Viaggi di Giugliver”

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply